Nedo-Merendi-0003

Continuano le avvincenti proposte di ‘O Fiore Mio Bologna, che ancora una volta ospita un artista già ampiamente affermato, intercettato nel suo confrontarsi con il mondo del cibo. Dopo Alfonso Leoni con le creative “Cancellature” di famose icone della pubblicità, Nedo Merendi si rifà al disegno dal vero per rappresentare un mondo surreale in cui agrumi, ortaggi e piccoli oggetti del quotidiano sembrano fluttuare in una dimensione in cui il tempo è sospeso. Lo spazio di piazza Malpighi, 8 , si conferma come luogo deputato all’arte sia per la qualità degli artisti che ospita e per la continuità con cui si susseguono le mostre (a cadenza di quaranta giorni), sia per l’originalità degli arredi e della progettazione della location. Scelte che fanno da giusto corollario alle proposte innovative e di altissima qualità della ricerca gastronomica.

La pittura di Nedo Merendi è la nuova proposta di “O Fiore Mio” Bologna a partire da venerdì 17 aprile (inaugurazione e presentazione alla stampa dalle ore 18,30).
Dopo Bologna (fino al 26 maggio), la mostra sitrasferirà a Faenza sempre nei locali di “O fiore mio” dal 1 giugno al 17 luglio.

Continuate a seguirci!